Inaugurate a Foggia panchine letterarie

Foggia come Londra da oggi ha le sue panchine letterarie. Si tratta dell'iniziativa voluta dall'Università degli Studi di Foggia in sinergia con la Fondazione Monti Uniti. Le cinque panchine letterarie sono state realizzate da quattro studenti dell'Accademia delle Belle Arti: Giorgia Valente, Alessio Ciocia, Francesco Leone e Francesco Tomaiuolo, coordinati da Antonino Foti, docente di Anatomia artistica, Tecnologie dei nuovi materiali. Oggi si è tenuta la cerimonia inaugurale nel cortile del dipartimento di Giurisprudenza. Le opere a cui sono ispirate le panchine letterarie sono "Novecento" di Alessandro Baricco; "Un uomo" di Oriana Fallaci; "Io non ho paura" di Niccolò Ammaniti; "La lunga vita di Marianna Ucrìa" di Dacia Maraini e "Il conto delle minne" di Giuseppina Torregrossa. Le panchine letterarie hanno trovato spazio espositivo nelle corti dei dipartimenti dell'Ateneo foggiano. Sono a forma di libro, realizzate in pietra proveniente dalle cave di Apricena.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. NoiNotizie
  2. Il Mattino di Foggia
  3. NoiNotizie
  4. NoiNotizie
  5. Barletta News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Candela

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...